Precontinent II (Shaab Rumi)

LA STORIA DEL NAUFRAGIO:

precontinent3Il sito scelto per il villaggio sottomarino era a Shaab Rumi nel Mar Rosso sudanese, a circa 35 km da Port Sudan. La barriera corallina è stata la scelta perfetta per diverse ragioni. La vita marina è uno dei più ricchi al mondo. La barriera corallina è lunga e stretta e c’è una bellissima laguna dove le navi di fornitura sono stati in grado di rimanere ancorata. Calypso di Cousteau e la Rosaldo italiana sono stati la base galleggiante per l’esperimento. Avevano compressori enormi, generatori e molte altre apparecchiature necessarie per il progetto.

La posizione per il villaggio Precontinent II è stato scelto per essere vicino all’ingresso alla laguna, accanto alla parete esterna del reef. L’altopiano pianeggiante fornito il luogo ideale per le varie strutture che sono state costruite e assemblate in Europa, poi trasportato in Sudan. Le strutture sono state fissate al fondo da cavi di acciaio e 200 tonnellate di piombo.

IMMERSIONI AL RELITTO:

precontinent8La Starfish House era in cui la squadra di 8 membro vissuto. Era dotato di zona equipaggio con letti a castello e le aree generali con bagno, tavoli, sedie, attrezzature e strumenti tecnici.

Il riccio di mare (a forma di come il suo omonimo) è stato l’hangar per il piccolo sottomarino utilizzato per scendere a 300 m di profondità. La grande cupola era pieno di aria e il sommergibile era in grado di scorrere in e fuori attraverso l’apertura inferiore.

The Shed è una struttura lunga e stretta, dove sono stati alloggiati necessario strumenti, scooter subacquei e tutte le attrezzature per i sub su base giornaliera.

The Cabin sommergibile era dove 2 sub alla volta trascorso un’intera settimana. Al piano inferiore i sub si sono fuori dall’acqua e la loro attrezzatura subacquea e la doccia. Al piano superiore erano i loro alloggi, ma con molto meno fronzoli che nella loro base, la Starfish. Ancora più profondo, a circa 50m gabbie di squalo sono stati collocati.

The Fish Coral ospitato altri 25 altri sub che si sono esibiti diversi compiti necessari per la manutenzione delle strutture e per la vita degli altri 8 subacquei. Essi cotti, pulite all’esterno delle strutture della rapida crescita di alghe e alghe e così via.

Dopo l’esperimento delle due “case” (la Stella di casa e la cabina sommergibili) sono stati smantellati insieme con le costose attrezzature tuttavia le altre strutture rimangono. L’hangar, il riccio di mare, punteggiato di oblò rotondi, è coperto da sorprendenti formazioni coralline. Si erge sulle zampe e sotto è un accesso nella parte interna. Le colonie di pesci vetro fanno la loro casa qui, attratti dalle viscere oscure e ombrose. Una volta dentro la bolla d’aria, si respira da soli. I suoni eco all’interno della struttura lunare-looking.

precontinent5The Fish Coral è riccamente coperto da spugne e coralli molli che prendono il fiato. Lionfish possono essere individuati qui e in occasione, razze blu-macchiato.

Il capannone strumento è coperto anche con la crescita del corallo spesso e intorno le strutture sono ancora visibili i cavi di acciaio di corallo incrostati che li tenevano in luogo.

Le gabbie di squali sono un po ‘più in profondità, a 30 e 50 metri. Sono inoltre rivestiti con coralli e crostacei. Anche se la vita dei pesci non è così ricco come nel 1960, c’è ancora molto da vedere e anche gli squali possono essere individuati in prossimità delle gabbie.

Utilizzando questo sito web, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie dal nostro sito. Se vuoi saperne di più, o se vuoi modificare il tuo consenso clicca qui, o utilizza il link "Privacy Policy" in fondo alla pagina, per prendere visione dell' Informativa sul trattamento dei dati personali.

Chiudi